La risposta della chiesa di Scientology alla pandemia citata dall’ONU

On line le informazioni basilari su come mantenere sè stessi e gli altri in buona salute

L’emergenza coronavirus sta mettendo sottosopra la vita di moltissime persone.

La necessità di salvaguardare la salute e le vite ha messo in stand-by l’Italia.

Ora tutti attendiamo con ansia di poter tornare alla normalità, al lavoro, al poterci spostare liberamente per svolgere le attività preferite o che riteniamo importanti.

In questa situazione di grande disagio, e di paura, per molte persone il sostegno spirituale rappresenta qualcosa di vitale.

Per questo motivo le diverse confessioni religiose si sono mosse per mitigare il disagio e lo sconforto, ognuna fornendo alla propria comunità di fedeli i consigli e le direttive più adeguate.

L’ONU ha ritenuto di dover menzionare le diverse risposte date dalle istituzioni religiose e lo ha fatto elencandole nel sito www.unenvironment.org [https://www.unenvironment.org/faith-frontline.covid19].

Tra di esse vi è anche quella della Chiesa di Scientology Internazionale (CSI). Cliccando sul titolo pertinente si viene diretti al sito ufficiale, www.scientology.org, sul quale è poi possibile scegliere tra 17 lingue.

In linea con la massima che un grammo di prevenzione vale una tonnellata di cure, su quel sito la CSI ha postato il “Centro Risorse per la Prevenzione”. [https://www.scientology.it/staywell/].

Si tratta di informazioni fondamentali, disponibili a tutti, messe sotto forma di video e opuscoli che spiegano cosa fare al fine di mantenere se stessi e gli altri in buona salute.

Gli opuscoli, scaricabili, possono anche essere mandati ad amici e conoscenti tramite il sito stesso.

Il “Centro Risorse per la Prevenzione” fornisce istruzioni su come pulire e igienizzare gli ambienti, come usare mascherine e guanti monouso e, molto importante, spiegazioni chiare su come ci si dovrebbe comportare quando in casa vi è una persona in isolamento.

Va pure detto quelle informazioni non sostituiscono in nessun modo le disposizioni delle autorità sanitarie e statali inerenti l’emergenza causata dal Covid-19 nel nostro paese.

Nello spirito di quanto affermato da Ron Hubbard, fondatore di Scientology, cioè che “Il valore di un individuo è proporzionale alla sua possibilità di servire gli altri”, fin dall’inizio dell’epidemia nel nostro paese diversi fedeli di Scientology si sono messi a disposizione delle autorità competenti e della protezione civile per qualsiasi necessità.

A Torino, Milano, Padova e Verona i volontari della Pro.Civi.Co.S (il gruppo di protezione civile della comunità di Scientology, nato nel 2001) stanno operando in coordinazione con i rispettivi centri operativi comunali e provinciali, assolvendo ai compiti assegnati di volta in volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.