Alghero. Pronti a collaborare, ma nessuno provi a mettere il bavaglio all’opposizione

Il discorso dei capigruppo consiliari del centrosinistra Pd-Per Alghero-Sinistra in Comune-Futuro Comune

“Prontissimi a collaborare ed è quello che stiamo facendo dal primo momento. Ma è nostro dovere controllare, denunciare e proporre soluzioni. Nessuno provi a mettere il bavaglio anche all’opposizione, come è avvenuto col personale sanitario. Fate inviare immediatamente i dispositivi di protezione in ospedale. Diversi operatori anche in queste ore, dall’esito dei tamponi, che sono comunque da estendere a tutto il personale, apprendono di essere positivi.

È una gestione improvvisata e inadeguata che richiama certamente la collaborazione di tutti, ma soprattutto richiede una guida competente e determinata. Per questo chiediamo una task-force di esperti che prenda in mano la situazione e l’insediamento in seduta permanente del COC della Protezione Civile al completo. Per questo chiediamo un commissario per l’emergenza in Sardegna.

Per quanto riguarda la TARI stia tranquillo il consigliere Mulas, come ha spiegato Pietro Sartore durante la videoconferenza stampa, sappiamo bene che si tratta di una tariffa e non di una tassa, come lui erratamente scrive e che dunque essa è legata al Piano Economico Finanziario e quindi al costo del servizio.

Sappiamo bene, però, anche che grazie al nuovo servizio porta a porta voluto con forza dalla precedente amministrazione sono emerse molte nuove utenze e che, dunque, essendo cresciuta la platea si possono avere delle riduzioni. Sulla base di questo si è sempre parlato di una rimodulazione che permetta la riduzione della Tari per le attività che hanno dovuto chiudere a causa dell’emergenza. Ricordiamo, inoltre, al consigliere di Fratelli d’Italia che, invece, la Tosap (che è una tassa…) si può tagliare senza difficoltà.

Pertanto invece di fare comunicati sterili studi, apprenda e poi porti il suo contributo in consiglio, in modo che tutti insieme si possa fare in modo di ridurre il carico fiscale per le nostre attività già così pesantemente colpite dall’emergenza Covid-19″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.