89 OSS dalle graduatorie regionali non a chiamata dalla penisola

Le dichiarazioni di Giagoni (Lega)

In virtù degli articoli e dei servizi giornalisti di cui tutti abbiamo preso visione in queste ore, nei quali si annunciava l’arrivo di OSS dalla penisola, ci preme fare delle importanti precisazioni. Precisazioni doverose nei confronti di tutto il popolo sardo ma soprattutto rivolte a tutti quegli assistenti socio sanitari che ci hanno scritto le loro comprensibili rimostranze.

L’assunzione a tempo indeterminato di 89 OSS, così come da determina dirigenziale ATS n. 1297 del 9 Marzo 2020, verrà fatto seguendo le graduatorie in essere, limitandoci a farle scorrere.

Va da sè che trattandosi di concorsi pubblici in graduatoria possano essere presenti anche OSS provenienti da altre regioni della penisola, questo in tutta sincerità non possiamo certo escluderlo a priori, ma qualora si presenti tale situazione, e gli assistenti accettino la chiamata, essi saranno sottoposti tutti a quarantena obbligatoria prima di prendere servizio.

Auspico che questa nota stampa possa essere abbastanza esplicativa, onde evitare però che presi dal momento di forte stress emotivo che stiamo vivendo non venga compresa totalmente lo ribadisco ancora una volta con differente formula: non stiamo effettuando alcuna chiamata di OSS dalla penisola a discapito dei nostri professionisti stiamo solo completando le graduatorie preesistenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.