Il Santa Teresa Calcio costretto a immigrare a Palau

Vita dura per il Santa Teresa Calcio. Non bastavano le sconfitte, il terz’ultimo posto in classifica e degli arbitraggi alquanto sfavorevoli. Adesso ci si è messa pure l’indisponila del campo per acuire un periodo veramente…storto. La causa?  Il distacco dei fari da uno dei pali che assicurano l’illuminazione notturna, avvenuto l’altro giorno, tra l’altro, mentre era in corso l’allenamento delle squadre giovanili.

L’intera rosa, però, stringe i denti e si morde la lingua per la rabbia e per le traversie negative, ma non demorde, decisa com’è a vendere cara la pelle per evitare la retrocessione.

Inutile sottolineare che, al momento, non si sa fino a quando rimarrà in vigore l’indisponibilità del campo, decisa precauzionalmente dal presidente della società, Pippo Avellino. Una precauzione derivante dalla necessità di preservare l’incolumità di tutti gli atleti, dalla squadra maggiore fino ai pulcini, constatato che anche altri fari sono a rischio…caduta.

In proposito, però, è da sottolineare che la società, da oltre un anno, più volte aveva segnalato verbalmente all’amministrazione comunale lo stato di precarietà dei fari e dei relativi pali di sostegno. segnalazioni che, tuttavia, sono rimaste lettera morta, benché, in alcune circostanze, fosse stato garantito un intervento risolutivo in breve tempo.

Anche di recente la società aveva effettuato dei solleciti, ottenendo conferma di un intervento a breve termine per la sostituzione dei fari pericolanti. Restano sconosciuti, comunque, i motivi di avere sottovalutato una situazione con uno stato di pericolo elevato.

Le promesse di intervento riparatore, insomma, non sono mancate, con garanzia che a marzo si provvederà a sostituire pali e fari. Ieri sera la squadra si è allenata in notturna nella Piazza Vittorio Emanuele.

Da oggi, tuttavia, grazie all’intervento dell’assessore Paolo Sardo, potrà sostenere gli allenamenti allo stadio di “Buoncammino”, mentre dovrà disputare le partite casalinghe al Comunale di Palau.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.