Alghero. Presentazione del Museo Egea

L’ecomuseo che accoglierà importanti testimonianze documentali e fotografiche sulla memoria dell’esodo giuliano-dalmata

Si terrà sabato 1° febbraio 2020, dalle ore 9.30 presso la sede istituzionale del Parco Regionale di Porto Conte di Tramariglio ad Alghero, la presentazione ufficiale del progetto del nuovo Museo Egea, l’ecomuseo che accoglierà importanti testimonianze documentali e fotografiche sulla memoria dell’esodo giuliano-dalmata, ricostruendo la storia della Città di Fondazione di Fertilia.

 

Si inizierà con il saluto delle autorità. Previsti gli interventi del sindaco di Alghero Mario Conoci, del presidente del Parco di Porco Conte Gavino Scala, della deputata Paola Deiana, degli assessori regionali agli Enti locali ed alla Cultura Quirico Sanna ed Andrea Biancareddu, il commissario della Provincia di Sassari Pietrino Fois, i sindaci di Trieste e di Gorizia Roberto Di Piazza e Rodolfo Ziberna, il sindaco di Sassari Gian Vittorio Campus, Bruno Billeci (Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio), il rettore dell’Università degli studi di Sassari Massimo Carpinelli e S.E. Mons. Mauro Maria Morfino, Vescovo della Diocesi di Alghero-Bosa. Seguirà la presentazione di un breve ed esplicativo filmato e l’illustrazione del progetto dalle parole di Marisa Brugna, Mauro Rossetto, Stefano Govoni, Stefano Alberto Tedde, Giancarlo Rosa e Mariano Mariani.

 

La seconda parte del convegno vedrà gli interventi del presidente della Camera di commercio Nord Sardegna Gavino Sini, Andrea Montinaro (Fondazione Decima Regio), Federica Puglisi (Archivio di Stato Sassari) ed il presidente della Coldiretti Sardegna, Battista Cualbu, con l’inquadramento storico di Luisa Morettin dell’Università Nicolò Cusano di Londra. Luce infine sulla “testimonianza” che vedrà confrontarsi l’inviata di “Avvenire” Lucia Bellaspiga, il presidente di FederEsuli Antonio Ballarin, il presidente dei Giuliani nel Mondo Dario Locchi ed Egea Haffner, conosciuta come “La Bambina con la valigia”, simbolo dell’esodo. In conclusione l’intervento del Presidente del Consiglio Regionale Sardo Michele Pais.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.