Lega: solidarietà ai pastori indagati per protesta del latte

Per loro anche un sostegno legale

Il 2020 si è aperto, come molti ben sanno, con nuovi avvisi di garanzia nei confronti di pastori sardi che, nel febbraio dello scorso anno, hanno manifestato per domandare un equo prezzo del latte ovino durante la vertenza che ha agitato l’isola per tanti mesi e che ancora non pare giunta a una definitiva conclusione.

“La nostra vicinanza alla protesta, che abbiamo sin da subito ritenuto giusta, non è mai venuta meno e oggi intendiamo ribadirla con il medesimo convincimento.” Afferma in una nota il Capogruppo Lega in Regione, Dario Giagoni “Manifestare pacificamente per vedere riconosciuto il giusto valore al loro prodotto merita rispetto e solidarietà, non di certo repressione. La nostra solidarietà non si riduce alle sole parole ma si estende nella volontà di mettere a disposizione di quanti si sono ritrovati dall’oggi al domani indagati un sostegno legale che porti a conclusione la vicenda con l’archiviazione di tutte le accuse.”

Prosegue il leghista “Sappiamo bene che chi ha danneggiato e manifestato con violenza fanno parte di pochi esigui casi isolati, sappiamo bene che tutti gli altri hanno lottato con coraggio e passione ma anche con rispetto. Meritano per questo sostegno e solidarietà e noi siamo pronti a fornirla insieme al proseguimento di quell’impegno, già assunto, di portar avanti la loro istanza, l’istanza non solo economica ma anche identitaria di un intero popolo: quello sardo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.