Nell’incontro odierno contro l’Erula, il Santa Teresa riuscirà a cogliere un risultato positivo?

Nel confronto odierno tra le mura di casa contro l’Erula, per il Santa Teresa Calcio l’imperativo è quello di vincere. Guai a compiere un ennesimo passo falso di fronte alla tifoseria locale. Perdere anche il confronto odierno, infatti, sarebbe un bello smacco, soprattutto nei confronti dei tifodi più incalliti e che, ad ogni partita, si recano al ” Mariotti” per gridare “Forza Lungoni”.

Oggi, quindi, questi “aficionados” in campo vorrebbero vedere 11 “leoni”, pronti a vendere “cara la pelle” per una vittoria attesa da più di un mese. E’ indispensabile, a questo punto, ritrovare la grinta, l’impegno e l’agonismo, elementi indispensabili per inseguire una vittoria che risollevi il morale e imprima, finalmente, una svolta sulla strada di una “rinascita” agonistica che interrompa un periodo negativo da dimenticare e archiviare in tutta fretta.

Si riuscirà, insomma, ad incamerare tre punti e risalire la china in classifica? Vero è, comunque, che anche l’Erula, che in classifica viaggia a 13 punti in tandem con il Santa Teresa, farà il diavolo a 4 per non perdere. Il confronto, quindi, si annuncia particolarmente interreante perché entrambe le compagini aspirano ad incamerare un risultato positivo.

Le premesse non mancano, pertanto, per assistere ad una partita combattita ed all’insegna di un sano agononismo, tra due compagini che mal si identificano con la classifica attuale.Oggi, inoltre, nel Santa Teresa sarà assente, per problemi familiari,  una pedina fondamentale come Volpicina Usai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.