Argentina: guarda il cellulare e cade sui binari, il video

La clip della metro di Buenos Aires proviene dal circuito chiuso del centro di monitoraggio della polizia cittadina. L’uomo finito sulle rotaie se l’è cavata con un grosso spavento. La Polizia della capitale ha usato le immagini per sensibilizzare i passeggeri

“Alza gli occhi dal telefono quando cammini sulla banchina”. È il consiglio della “Policía de la Ciudad de Buenos Aires”. La Polizia ha scelto di accompagnare la raccomandazione, spesso ignorata, con un video d’effetto sul suo profilo Twitter e sulla pagina di YouTuve all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=CLTz7dDTotU: un uomo che finisce direttamente sui binari della metro per aver camminato senza alzare lo sguardo dallo smartphone.

L’incidente è successo il 26 novembre nella metro di Buenos Aires, in Argentina. L’uomo “Vivo per miracolo” sta bene, come precisa l’autorità, ma per una semplice distrazione, l’episodio sarebbe potuto finire in tragedia. Camminare fissando il cellulare, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, viene definita “smartphone walking”. “Smart”, infatti, è solo il telefono che si tiene in mano e si fissa con ossessione mentre si cammina, mettendo a rischio la propria incolumità e la pubblica sicurezza. Un vizio che non è di certo esclusiva argentino: secondo un recente esperimento sociale condotto da “Found” il vizio dello “smarpthone walking” ha ormai contagiato un italiano su due e provoca sempre più incidenti.

Lo “smartphone walking” viene praticato soprattutto nelle grandi metropoli: Milano (61%) e Roma (58%), principalmente da manager (65%) e imprenditori (62%) tra i 30 e i 45 anni e studenti (58%) tra i 16 e i 29. In Italia ancora non sono stati presi provvedimenti, ma nel mondo iniziano a essere imposti o proposti dei divieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.