Il Santa Teresa batte il Pattada 2 a 1

Vittoria sofferta ma meritata del Santa Teresa, che supera per 2 a 1 un coriaceo e indomito Pattada.

E’ stata una bella partita all’insegna dell’equilibrio, con le due compagini che, dall’inzio alla fine, si sono affrontate a viso aperto senza risparmio di energie.

Il Pattada, ad onor del vero, nel primo tempo ha esercitato un leggero dominio, senza mai impensierire il portiere Nicolai. Il Santa Teresa, dal suo canto, consapevole del valore dell’avversario, si è difeso con ordine, riuscendo anche ad impensierire l’estremo difensore ospite.

In avvio di ripresa, il Pattada è partito a spron battuto, agendo prevalentemente in contropiede, ma la difesa locale non si è fatta sorprendere. Con il trascorrere dei minuti il Santa Teresa ha cercato di premere sull’acceleratore e al 33′ è giunto al gol per merito di Avellino.

Gli ospiti, scossi dal gol subito, si sono buttati in avanti alla ricerca del pareggio, “cozzando” contro una difesa oggi particolarmente attenta. Su un ribaltamento di fronte, il Santa Teresa, al 37′, perviene al raddoppio con una bella realizzazione di Paggiolu.

Il Pattada, dal suo canto, non lesina gli sforzi per accorciare le distanze e perviene alla marcatura al 42′ per mezzo di un autogol. Nei restanti minuti cercano la rete del pareggio, ma inutilmente.

 

Rispetto alla partita di sabato scorso contro il Palau, in campo si è visto un Santa Teresa trasformato: ordinato in difesa e combattivo a centrocampo e “pungente” in attacco. Insomma, in campo s’è vista una squadra determinata e convinta della propria forza. Oggi si sono espressi tutti ad ottimi livelli e meritano un incondizionato plauso.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.