Pula: il 22 Luglio, ore 19:30, i piccoli Fun…tasisti all’opera guidati da Marco Nateri

Marco Nateri

Inaugurazione delle “Vetrine d’artista create dai piccoli Fun…tasisti!” guidati da Marco Nateri, lunedì 22 Luglio alle 19:30 a Pula: i negozi del centro ospiteranno fino al 28 Luglio gli allestimenti “a tema” ispirati alle opere di grandi maestri – da Matisse a Klee, da Kandinsky a Mondrian e Balla – frutto del laboratorio inserito nel XXXVII Festival La Notte dei Poeti.


Vernissage delle fantasiose e colorate “vetrine d’artista”, progettate e realizzate dai piccoli “Fun…tasisti!” guidati dal costumista e scenografo Marco Nateri, lunedì 22 Luglio alle 19.30 nei negozi di Pula – per un evento all’insegna della creatività con gli originali allestimenti “a tema” ispirati ai dipinti dei grandi maestri – da Henri Matisse a Paul Klee, da Vassily Kandinsky a Piet Mondrian e Giacomo Balla – incastonato nel XXXVII Festival La Notte dei Poeti organizzato dal CeDAC.

Marco Nateri

Marco Nateri

Un ideale tour per le vie del centro – tra gli abiti di “Giamburrasca” in piazza Giovanni XXIII e matite e quaderni della Cartolibreria “Lo Scolaro”, in via Nora, su cui si affaccia anche la vetrina del negozio di fiori in un trionfo di petali variopinti e, ancora, tra i dolci aromi della Pasticceria Olla, per l’inaugurazione delle fantasiose creazioni dei “vetrinisti” in erba – che si potranno ammirare per tutta la durata della kermesse (fino a domenica 28 Luglio) – frutto del laboratorio ospitato nei giorni scorsi dall’ex Municipio di Pula.

Quindici giovanissimi “étalagistes” hanno ideato e realizzato le loro vetrine traendo spunto dalle grandi correnti artistiche tra Ottocento e Novecento – dai Fauves ai Futuristi fino all’astrattismo – tra suggestive geometrie e vibrazioni cromatiche, dinamismo e intuizioni espressioniste, per declinarle in modo libero e personale in intriganti “installazioni”, pensate per attrarre e incuriosire i passanti e reclamizzare la merce in esposizione.

Giochi d’arte per scoprire la magia dei colori e delle forme e la sapienza artigiana che si cela (anche) dentro i negozi, confrontandosi con le opere di grandi pittori per poi mettersi alla prova in esercizi di creatività tra teoria e pratica dell’allestimento di una vetrina tra fiori, libri e quaderni, vestiti e dolciumi. Un divertissement a misura di giovanissimi, che supera i confini dell’atelier, per aprirsi al mondo e conquistare il centro della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.