Cagliari. Rapinata la gioielleria Murru. Confcommercio: “Più collaborazione con le forze dell’ordine”

“Siamo sconcertati dalla notizia della rapina avvenuta ieri mattina in pieno centro in una delle gioiellerie storiche della nostra città”. È il commento di Maura Danese, presidente di Federpreziosi Confcommercio Sud Sardegna dopo la rapina avvenuta ieri mattina in via Dante, a Cagliari, ai danni della gioielleria Murru.
“La nostra categoria e la tipologia di attività che svolgiamo necessita di una collaborazione stretta e costante con le forze dell’ordine “, ha detto Maura Danese, “la sicurezza pubblica deve diventare una priorità nei nostri centri urbani. Eventi come quelli di ieri ledono gravemente lo sviluppo delle imprese che creano e commercializzano preziosi. Oltre al danno economico, che abbatte il potenziale di crescita delle aziende, occorre tenere conto del danno morale che può compromettere e precludere l’esistenza di un’attività, che ricordiamo, non commercializza semplicemente preziosi, ma soprattutto regala emozioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.