Cagliari. Al via un seminario sulla fondazione settecentesca di una nuova Barcellona

Tra 1735 e 1738 un gruppo di esuli politici provenienti da Spagna, Sardegna e Regno di Napoli fonda una nuova Barcellona nel cuore del banato di Timisoara, nell’attuale Serbia, nell’ambito di un più ampio piano di colonizzazione interna promosso dagli Asburgo d’Austria sui Balcani recentemente strappati agli Ottomani.

In occasione del 6° appuntamento di “Colonizzazioni interne e migrazioni”, la rassegna seminariale internazionale che indaga il tema dei riassetti insediativi europei attraverso l’impiego di coloni migranti, la storia della Barcellona mittle-europea verrà ricostruita dal suo massimo studioso, il prof. Agustí Alcoberro i Pericay, docente dell’Università di Barcellona. Insieme a lui sarà protagonista del seminario il geografo dell’Università di Cagliari Andrea Corsale studioso delle colonie forestiere ancora oggi presenti nello scacchiere balcanico.

Programma del seminario (la locandina in allegato)
ore 15.30, Sala Settecentesca della Biblioteca Universitaria di Cagliari

intervengono
Agustí Alcoberro i Pericay, Università di Barcelona, La fondazione di una Nueva Barcelona nella Timosoara austriaca del Settecento

Andrea Corsale, Università di Cagliari, Colonizzazioni e minoranze nell’Europa centro-orientale tra geografia e geopolitica

Modera
Giampaolo Salice, Università di Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.