Camera di commercio di Sassari. Le imprese sarde puntano al mercato statunitense

Conoscere le strade migliori da percorrere è un elemento determinante affinché un’azienda trovi spazio nei mercati esteri. Le imprese sarde lo sanno e credono che attraversare i confini dell’Isola sia un elemento determinante per la loro crescita. Con questo spirito, un gruppo di imprenditori ha incontrato (su input dell’Ente camerale sassarese) il rappresentante per la Sardegna della Camera di Commercio Italo-americana, Alessio Tola, e i consulenti del gruppo Bgsm. Tutti con un unico fine, consentire alle imprese di affacciarsi sul mercato statunitense. I presupposti per dare una concreta possibilità di riuscita ci sono tutti: la qualità indiscussa dei prodotti e le relazioni che i consulenti interessati potranno attivare per aprire un canale di comunicazione con le imprese locali dell’agroalimentare e dell’artigianato artistico.

“La crisi si sconfigge e la si supera creando nuove opportunità per le nostre imprese – è intervenuto nel corso dell’incontro, il presidente della Camera di Commercio di Sassari, Gavino Sinie questo potrebbe essere un altro valido strumento sul fronte dell’internazionalizzazione delle nostre imprese. Che non è mai abbastanza, il nostro ente ha sempre sostenuto tutte le iniziative capaci di incrementare le quote di mercato delle nostre aziende. Di un mercato che è necessario conoscere le dinamiche, che spesso è volatile, ma nel quale i prodotti della nostra Isola non hanno mai sfigurato, anzi, si sono sempre imposti per loro qualità ed eccellenza.”

Elementi imprescindibili, vero e proprio punto di forza per- come sostengono i consulenti- la “conquista di quote di opportunità”, ovvero l’apertura di un ampio ventaglio di opzioni strategiche da utilizzare nel momento giusto.
E per individuare nuovi modelli di business richiede una forte capacità di integrarsi, focalizzando le proprie competenze e trarre beneficio anche da risorse esterne all’impresa. Con l’ obiettivo di generare business passando per il talento delle imprese locali e la qualità dei loro prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.