Tempio, al Teatro del Carmine va in scena “La Cena dei Cretini”

Ridere a teatro e farlo con quell’ironia pungente e critica che aiuta anche a riflettere. È anche questo uno degli effetti dell’ultima rappresentazione Cedac in programma venerdì 20 aprile al Teatro del Carmine: un classico della commedia francese firmato da Francis Veber, autore di opere come “L’apparenza inganna” e “La capra”, ma sicuramente più conosciuto per “La cena dei cretini”.

La cena dei cretiniSarà proprio questo testo teatrale del 1998 a venire messo in scena al Carmine sotto la regia di Nicola Pistoia e Paolo Triestino, mattatori anche sul palco, visto che saranno impegnati nel ruolo di attori. Bravi nella regia e superlativi nel loro ruolo, Pistoia e Triestino daranno la fondata impressione che i due personaggi di Pierre e Pignon siano stati scritti quasi su misura.

Altro effetto de “La cena dei cretini” è l’ilarità che ogni volta che viene rappresentata a teatro è capace di suscitare. Si tratta, in effetti, di un’allegra commedia che prende progressivamente la forma di un groviglio di equivoci.

Al centro della scena si trova un gruppo di benestanti parigini che, quasi per passare il tempo con un’occupazione diversa dalle solite, inventa uno strano gioco di società: ogni volta che si si ritrovano a cena devono portare con sé un cretino.

Vincerà la sfida chi riuscirà ad esibire un commensale più “cretino” degli altri. Il loro cinismo non li dispenserà da qualche imprevista sorpresa, perché, come la vita insegna, si fa in fretta a dare del cretino al prossimo, senza accertarsi se lo sia realmente. L’intento di Veber è anche quello di proporre uno spaccato della società salottiera del nostro tempo, incline al pregiudizio più di quanto creda di esserlo.

Con Nicola Pistoia, Paolo Triestino, Simone Colombari, Ciro Scalera, Loredana Piedimonte, Silvia Degrandi

Scene: Giulia Romanelli  /   Costumi: Lucrezia Farinella   /    Luci: Luca Palmieri

Regia di Nicola Pistoia e Paolo Triestino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.