OLBIA. QUINDICENNE RAPINATO DEL TELEFONO. I CARABINIERI ARRESTANO UN COETANEO E UN DICIOTTENNE

OLBIA – Nel corso del pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro hanno tratto in arresto I.P.T. 18enne e S.M.G. 15enne, entrambi rumeni, poiché responsabili di rapina e lesioni personali, in concorso tra loro, ai danni di un quindicenne.

L’attività investigativa ha avuto inizio dopo la denuncia del giovane che, all’interno del parco “Fausto Noce” di Olbia, veniva aggredito e derubato del telefono cellulare “Iphone” da due ragazzi che, subito dopo, si allontanavano a piedi.

In brevissimo tempo e nelle immediate vicinanze del parco cittadino, i Carabinieri, basandosi sulle indicazioni fornite dall’adolescente, sono riusciti a rintracciare e fermare i responsabili della rapina.

Il minore aggredito, visitato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Olbia, è stato medicato per contusioni ed ecchimosi al volto con prognosi di 20 giorni.

Dei due arrestati, a disposizione delle competenti Autorità Giudiziaria, il maggiorenne è stato trattenuto presso la camera di sicurezza del Reparto Territoriale di Olbia in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna, mentre il minore è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza di Sassari.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *