Sassari. Domani alle 18 si accendono le luci in via Cavour.

 

Una idea nata dalla sinergica unione fra cittadini, operatori commerciali e professionisti di settore, residenti e non, progetto pilota disponibile a diventare modello da applicare all’intera città di Sassari, ad ogni via, piazza e zona, senza distinzioni di sorta. Un’idea generata dall’ottimismo di chi è cosciente del periodo di crisi che la società attraversa, ma che la crisi vuole combatterla rimboccandosi le maniche, ragionando sul fattibile e sul realizzabile. L’AssociazioneGalleria Cavour” punta all’inclusione e alla condivisione di un unico, importante e fondamentale denominatore: l’amore per la città di Sassari.

Galleria Cavour” è un’idea che rappresenta appieno la sinergia degli intenti, la volontà dei cittadini di fare qualcosa per la città di Sassari, per renderla più vivibile, attraente e sostenibile, per riqualificarla. Un’idea trasformata in Associazione, “Galleria Cavour” appunto, le cui iniziative e attività sono e saranno interamente finanziate da privati: non ci sono interessi personali, c’è la voglia di fare, di fare per la città.

Massima trasparenza, azioni in assoluta e piena conformità a norme e regolamenti. Passi e passaggi ponderati e massima responsabilità, condivisa da tutti gli associati, a partire dal direttivo per arrivare al singolo cittadino che ha scelto di sostenere il progetto. Tutto si sviluppa nel solco della linearità, della progettualità, della lungimiranza e di un entusiasmo alimentato e dalla disponibilità di ogni singolo abitante della via.

In vista delle imminenti festività natalizie e di fine anno, l’Associazione, in accordo con l’Amministrazione comunale, ha lavorato prima a livello progettuale e ora in piena operatività, per regalare a via Cavour un nuovo volto, provvedendo alla pulizia dei muri da scritte e graffiti, e posizionando una suggestiva illuminazione artistica che fra luci e ombrelli possa catturare attenzione conferendo un tocco artistico e metropolitano allo spazio.

Un piccolo mosaico incastonato al centro di Sassari, che fra i balconi delle case e le vetrine dei negozi, fra mercatini artigianali e degustazioni di vini, luci e musica prenderà vita e sarà animato per l’intero mese di dicembre. Un’idea che è nata e oggi si realizza, primo step di un percorso di crescita e sviluppo che già rivolge la sua attenzione alla primavera. Un progetto condiviso, pieno e sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.