La politica e i giovani: dove va Santa Teresa?

Piazza_Vitt_Emanuele-horzSi deve prendere atto che i cittadini sono nauseati dalla politica. La conferma più diretta si è avuta con l’astensionismo registrato alle elezioni europee e alle regionali in Emilia e Calabria. L’altro fenomeno da registrare è la “fuga” dai partiti, perché, evidentemente, il disgusto è tale che, per tanti, la politica non interessa più di tanto.
Gli effetti di questo “disinnamoramento” sono ancora maggiori tra i giovani, i quali detestano perdere tempo dentro una sezione a parlare di problemi, programmi e iniziative socioeconomiche. Il politichese, insomma, non appassiona più come un tempo.
A Santa Teresa, il quadro non è molto diverso. E’ tale e quale come nel resto d’Italia. Da noi, però, c’è da registrare un altro aspetto molto preoccupante, ossia che i partiti tradizionali, fatta qualche eccezione, non “esistono”. Sopravvivono, per il momento, solo Sel e il Partito Democratico. Degli altri, Forza Italia, Udc, Italia dei Valori e via discorrendo, non si vede…traccia. Morti e sepolti? Quasi.
Va rilevato, tuttavia, che Sel e Partito Democratico sopravvivono grazie all’impegno e alla passione di alcuni dirigenti della vecchia guardia, che, evidentemente, non intendono ammainare la bandiera. Si tratta di Aldo Borgia, Rino Solinas e Gigi Fratus per il partito di Nichi Vendola, e Marco Gelsomino, Gianni Godelmoni e Nino Nicoli per il partito di Matteo Renzi. E’ proprio grazie a loro che la sinistra, nel 2010, è tornata a governare il paese, surclassando, in termini di voti, lo schieramento di centrodestra.
Qualcuno, a questo punto, obietterà: sempre loro, sempre la vecchia guardia a dominare e comandare all’interno dei partiti. Giusta osservazione. In proposito, però, sarebbe opportuno chiedersi: e i giovani dove sono? Di loro non c’è traccia alcuna, benché da parte di qualche segreteria giunga voce che giovani con la tessera in tasca non ne mancano.
E’ un vero peccato che, a livello d’iniziativa politica, i nostri giovani siano “invisibili”. A tarpare loro le ali, è la vecchia guardia preoccupata di finire nell’ombra oppure sono loro, i giovani, incapaci o poco propensi a mettersi in gioco? L’interrogativo non è facile da sciogliere. Esso scaturisce da una realtà ben chiara che si nota in paese, ossia all’orizzonte non si vedono giovani emergenti, in grado di contrastare la permanenza sulla scena della politica locale, la “vecchia guardia”.
I giovani, quindi, devono destarsi dal letargo e abbandonare le retrovie dell’anonimato. Devono uscire allo scoperto e iniziare a far sentire la propria voce promuovendo iniziative nei diversi campi della vita politica locale. In caso contrario sarà sempre la “vecchia guardia” a determinare il bello e il cattivo tempo, dentro e fuori nei partiti.
I partiti, in ogni caso, hanno la responsabilità di avere fatto ben poco per coinvolgere i giovani in maniera propositiva dal punto di vista politico. Occorre che i partiti (quelli vivi) promuovano incontri, dibattiti e iniziative su vari fronti (politico, economico, sociale, sportivo, ecc). Solo se si promuovono questo genere d’iniziative, a Santa Teresa potranno gettarsi le basi per un ricambio generazione nella politica, inducendo i giovani ad essere protagonisti e non soggetti passivi della nostra vita locale.
Soprattutto sul fronte del centrodestra c’è tanto da fare. Si deve partire da una rifondazione complessiva dei diversi schieramenti che, alla luce dei fatti, si sono sciolti come neve al sole. Dall’amministrazione Bardanzellu in poi si è avuta una sorta di “paralisi” operativa che ha determinato uno scollamento generale dell’elettorato del centrodestra. Nessuna azione politica è stata posta in atto per rivitalizzare dei partiti in lenta agonia. D’accordo che certe “bruciature” e sconfitte politiche scottano, ma giungere ad un disarmo generale è alquanto disarmante. Tenuto conto che con il 2015 si dovrà rinnovare il Consiglio comunale, staremo a vedere chi si metterà in gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.