Santa Teresa Gallura. 11 giugno: oggi il funerale di Vincenzo Conti

Ciao Vincenzo

La tua morte, improvvisa e inattesa, ha destato parecchia commozione nei teresini, soprattutto in coloro che da sempre, pur non frequentandoti con assiduità, ti hanno voluto bene. È stato un bene che scaturiva, in modo particolare, dalla tua simpatia, dalla tua educazione e dal contegno con il quale, solitamente, ti rapportarvi con il prossimo.

Eri sempre allegro e la gentilezza rappresentava la tua essenza di vita. Quando ti si incontrava per strada, non disdegnavi un saluto accompagnato da un sorriso o da una frase di circostanza. Eri una persona buona e, per certi versi, anche generosa, amante della vita e innamorato di Santa Teresa.

Avevi una gran passione per le magliette per le quali, nel tuo intimo, inseguivi chissà quale sogno. In fondo, ti accontentavi di poco per essere felice. Ora, caro Vincenzo, ci mancherai, lasciando in noi teresini il rammarico per la tua prematura dipartita.

Sicuramente lassù, unitamente agli angeli, ti avranno accolto tuo padre e tua madre, che un destino crudele ti aveva portato via nel momento in cui avevi più bisogno di loro. La vita, purtroppo, riserva amare sorprese e, comunque, dobbiamo accettare la volontà divina.

Non ti è mancato, comunque, l’affetto di tua sorella, di tuo cognato e dei parenti più prossimi, che ti hanno voluto bene e ti hanno amato con infinito affetto.

Ciao Vincenzino, riposa in pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.