Santa Teresa Gallura. Andrea Ogno:le speranze di un giovane candidato

Solitamente sono i giovani ad essere restii a recarsi alle urne. Stavolta, però, molto probabilmente Santa Teresa invertirà la tendenza, soprattutto perché per la prima volta, in corsa per un seggio regionale, c’è un giovane candidato locale. Si tratta del Consigliere comunale Andrea Ogno,  che tra i giovani ha un bel seguito, ma di sicuro raccoglierà consensi anche tra le persone mature in virtù delle tante parentele, oltre  a poter contare anche sul sostegno dello schieramento di appartenenza (Autodeterminazione).

Elezioni regionali allo sprint finale. Domenica si vota e tutti i candidati, nei diversi collegi, si stanno “dannando l’anima” per indurre gli indecisi di recarsi a votare ed esprimere una preferenza. Gli indecisi, infatti, sono tanti, ma pare che il problema non si ponga per Santa Teresa. Con otto candidati presenti nei diversi schieramenti, non è pensabile una bassa affluenza alle urne.

E’ prevedibile che questa volta l’affluenza alle urne a Santa Teresa sia maggiore rispetto alla tornata elettorale precedente (abitanti 5.003 – Elettori 4.262- affluenza 44.13% – affluenza precedente 65,88%). La presenza degli otto candidati locali, infatti, sicuramente farà da traino nell’indurre gli elettori ad andare a votare.

 La candidatura alle elezioni regionali rappresenta per Andrea Ogno una nota di merito per il suo impegno politico, sia da amministratore locale, sia per la chiara visione attraverso la quale giudica le molteplici necessità dell’isola. Necessità che, a suo modo di vedere, sono tali da non poter essere più ignorate, a partire dalle politiche giovanili, l’ambiente, l’urbanistica, il turismo, l’artigianato, la sanità, i trasporti e il comparto pesca.

“Come sardi, rimarca Andrea, ci dobbiamo ritrovare tutti uniti a sostegno della lotta dei pastori sul prezzo del latte, ed essi, in questo momento particolare che stanno combattendo unitariamente per la loro sopravvivenza, dovrebbero essere di esempio per tutti i sardi per far  fronte comune nelle  rivendicazioni nei confronti dello Stato”.

Il suo cruccio maggiore, tuttavia, resta il discorso della zona franca, uno strumento attraverso il quale l’isola potrà sviluppare e scegliere politiche finanziarie in grado di generare risorse a favore delle imprese e del lavoro, garantendo forme di sviluppo attraverso una serie d’incentivi mirati per aiutare le classi più deboli.

La sua aspirazione, comunque, rimane quella che la Sardegna difenda i propri valori, la propria identità culturale e autonomista, puntando, soprattutto, a rivendicare nei confronti dello Stato centrale quei poteri riconosciuti dallo Statuto Sardo, per giungere, nel più immediato futuro, ad un’autonomia vera e reale.

Per Andrea, in sostanza, si deve arrivare ad un confronto serrato con lo Stato per ridefinire parte delle competenze che alla Sardegna, nel corso degli anni, gli sono state sottratte. “Sarebbe sufficiente che gli elettori, alla vigilia del voto, si soffermassero ad analizzare il programma di “Autodeterminazione”, per rendersi conto che quanto proponiamo rappresenta un punto focale per una reale rinascita dell’isola”. 

Indiscutibilmente c’è da prendere atto che Andrea Ogno ha idee ben chiare in ordine alla politica che il nuovo Consiglio regionale dovrà sviluppare. In proposito ribadisce che per garantire la crescita culturale, economica e sociale dell”isola, che ha infinite risorse e potenzialità di riscossa su tutti i fronti, è necessario che siano sciolti i nodi e i legacci attraverso i quali lo Stato centrale, finora, ha negato alla Sardegna i propri diritti.

Idee piuttosto chiare quelle espresse da Andrea Ogno, un giovane di 27 anni che ha accettato la candidatura a queste elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale, non per ambizione ma per spirito di servizio, consapevole che “Autodeterminazione” presenta agli elettori un programma elettorale chiaro e particolarmente incisivo per il futuro dell’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.