Santa Teresa Gallura. In via Capo Testa discarica a cielo aperto

E’ pur vero che in periodo di alta stagione qualche servizio pubblico può “zoppicare”.


Non vogliamo parlare di emergenza rifiuti e tanto meno vogliamo creare allarmismi, ma è pur vero che in paese le lamentele non mancano e, a quanto c’è stato riferito, non sono mancate le segnalazioni ad “Ambiente Italia”, concessionaria del servizio.

Non è concepibile, però, che i servizi inerenti alla pulizia del paese, presentino grosse deficienze. Non ci riferiamo soltanto alla differenziata e il servizio porta a porta, ma anche alle condizioni di degrado in cui vengono lasciate alcune vie.


Segnalazioni in proposito ce ne sono giunte tante dall’inizio dell’alta stagione, sull’inadeguatezza del servizio. In materia d’igiene e sanità, certe falle non sono ammesse, perché ne va di mezzo la salute di residenti e villeggianti. Eccessiva produzione di spazzatura? Organico ridotto all’osso?
Siamo sicuri che “Ambiente Italia” effettui un monitoraggio quotidiano del servizio?

Anche il comune, per contro, dovrebbe attivare le opportune verifiche per accertare se il servizio viene espletato nel rispetto delle condizioni contrattuali?

In Via Capo Testa, ad esempio, si impone un intervento immediato perché si sta formando una discarica a cielo aperto. Infatti, come dimostrano le foto che pubblichiamo, c’è una bella “parata” di frigoriferi, scaldabagni, lavatrici, letti, pneumatici, materassi, bombole di gas e altro. A quando un radicale intervento di bonifica in via Capo Testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.