Oristano. La Commissione Pari Opportunità: tuteliamo il benessere della bambina di Marmilla

La Commissione Pari Opportunità del Comune di Oristano, unitamente all’Assessorato comunale alle Pari Opportunità, esprime preoccupazione per le difficoltà a cui potrebbe andare incontro la piccola bambina di un paese della Marmilla che, in esecuzione di un provvedimento giudiziario, potrebbe essere allontanata coattivamente dalla madre.

 

La Commissione, presieduta da Alessandra Pusceddu, si è riunita a Palazzo Campus Colonna alla presenza dell’Assessore alle Pari opportunità Stefania Zedda.

 

Senza entrare nel merito della vertenza giudiziaria, ma solo interessata con preoccupazione alla condizione di difficoltà che si prospetta per la bambina di 3 soli anni, la Commissione, anche con l’intento di sensibilizzare i soggetti che a qualsiasi titolo abbiano una qualche facoltà in ordine all’attuazione del suddetto provvedimento giudiziario, ritiene di volere esprimere massima solidarietà alla bimba – vittima incolpevole della triste vicenda – che merita ed ha il diritto ad essere tutelata affinché le possa essere costantemente garantito ed assicurato il massimo della serenità possibile, facilmente raggiungibili con il mantenimento delle amorevoli cure ed attenzioni genitoriali.

 

La Commissione auspica quindi che i prossimi provvedimenti giudiziari tengano in massima e prioritaria considerazione gli ineludibili primari diritti della minore e si conformino all’esigenza di tutelare il benessere della bambina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.