Aglientu, Rena Majore: al “S’Historia” festeggiati i 40 anni di Renato Santu

Quarant’anni e non sentirli. Sì, proprio quarant’anni portati bene, da vero latin lover e da “ruba cuori” privilegiato, conteso da una moltitudine di donne. Questo è Renato Santu, alias Monzon.

E lui è particolarmente felice di essere entrato nel regno degli “anta”, come dire che gli anni non gli “pesano”, ma, anzi, è felice di avere superato una soglia così importante, segno di maturità e di crescita.

Quale migliore occasione, quindi, di festeggiare un traguardo così significativo e particolare? Lo ha fatto con un evento musicale al “Cafè S’Historia”, nel corso del quale, nel pomeriggio di ieri, sono confluiti i genitori, parenti e una immensa schiera di amici e conoscenti, per formulare a Renato gli auguri più fulgidi di lunga vita.

L’evento ha sorpreso tutti sotto l’aspetto organizzativo e dal punto di vista della partecipazione, un evento coinvolgente che non poteva avere miglior esito per una festa di compleanno. E’ stata una gran festa partita alla chetichella ma che, man mano, fino a tarda notte, ha assunto i contorni di un’allegria sfrenata, caratterizzata, principalmente, dal festeggiare Renato con entusiasmo e passione.

Il clima, insomma, era quello delle grandi occasioni, tanto è vero che non è mancata neanche la sorpresa di un trio brasiliano (due donne e un uomo) che si è esibito con una serie di danze caraibiche, con le contorsioni delle due ballerine hanno suscitato particolare entusiasmo da parte degli uomini.

La musica e un sontuoso buffet hanno fatto da contorno ad una serata che, dall’inizio alla fine, è stata vissuta all’insegna della spensieratezza, della gioia e dell’allegria, organizzata in modo impeccabile, per l’occasione, dal patron de “S’Historia” Giovanni Taras.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.