Eravamo quattro amici al bar… le “Onde”

anigifQuattro amici al bar le “Onde”. E non è detto che fatica e stanchezza debbano indurre le persone, alla fine della giornata, a rintanarsi immediatamente tra le pareti domestiche. Lo svago, ovviamente, e l’incontro con amici e conoscenti è quasi d’obbligo per trascorrere qualche momento di spensieratezza.
Naturalmente il punto di ritrovo, occasionale o voluto, diventa il bar di riferimento. E lì, attorno ad una bottiglia di vino o di birra, si dialoga del più e del meno. Tra un bicchiere e l’altro si raccontano storie e aneddoti personali o altrui. Si affrontano argomenti di vita vissuta e si commentano, spesso e volentieri, gli avvenimenti locali e nazionali, con la politica, ovviamente, a fare la parte del “leone”, specialmente di fronte a fatti d’estrema gravità.
C’è sempre qualcuno, però, che questi incontri tende a ravvivarli, a caratterizzarli da una buona dose di spensieratezza ed allegria, nell’intento, evidentemente, di fornire alla serata elementi diversi dal solito. E al bar “Le Onde”, all’interno del supermercato Sigma, in zona artigianale, di tanto in tanto si cambia “musica e registro”. Anche ieri sera, ad esempio, il clima è stato d’assoluta giovialità, reso ancora più intimo da un buon prosciutto d’Orgosolo e una “perona” di formaggio, dal gusto straordinario. Più che bere, si è mangiato, in armonia e serenità. E a servire, ai tavoli, l’infaticabile Antonello Giorgioni, noto “Ciccioneddu”.
L’animazione, tra un taglio e l’altro, non è mancata, con Edoardo Vincentelli a fare gli onori di casa e a manifestare la propria soddisfazione per l’andamento della serata. Insomma, è stata una gran bella serata con Roberto, Antonio e Gian Mario rivelatisi degli ottimi “tagliatori” di prosciutto, tanto da fare invidia ai veri professionisti del mestiere. Si è andato avanti fino al completo “spolpamento” del “prezioso trofeo” e, poi, tutti a casa felici e contenti, con i dovuti ringraziamenti ad Edoardo.

IMGP9827_1-horz-vert

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.