Cagliari. Al Teatro delle Saline lo spettacolo “Angeli”, dei Figli d’Arte Medas

Ritorna a Cagliari il 18 maggio alle ore 21 lo spettacolo Angeli dei Figli d’Arte Medas, questa volta in una cornice d’eccezione il Teatro delle Saline.

Inserito interno del cartellone un euro festival lo spettacolo Angeli racconta di due giovani, appartenenti al microcosmo degli invisibili, uno dei quali con disagi personali, i quali si ritrovano, dopo una serie di scelte sbagliate, dentro una storia più grande di loro. Dopo una sfortunata e maldestra rapina e una precipitosa fuga, i due ragazzi, circondati e rinchiusi all’interno di un capannone, assieme ad un ostaggio, un vecchio signore, si scoprono perduti e senza uscita. Il commissario, dopo alcuni tentativi di mediazione, capisce di aver a che fare con due balordi che hanno perso il controllo della situazione e con una serie di strategie riesce ad avvicinarli per cercare di evitare una tragedia, ma questa storia non ha un lieto fine.

 

Lo spettacolo, in un continuo cambio punti di vista, interno del palco e immagini video, permetterà al pubblico di conoscere tutti i fatti nella completezza dell’informazione. Uno spaccato cinico e dolente sul mal di vivere, nel quale la poesia non ha spazio, le lacrime sono amare di rabbia e la pace non è neppure desiderata. La drammaturgia è stata costruita a metà strada fra il film e lo spettacolo teatrale. Lo spazio scenico è scarno, senza scenografie, riempito solo da scatole e casse scenografie utilizzate per ricostruire il capannone dentro il quale i rapinatori si rifugiano. Sul fondale verranno proiettate immagini del film tratto dallo spettacolo, che mostrano gli esterni dell’edificio circondato dalla polizia, e le immagini della tv, che informa il pubblico a casa delle varie fasi della rapina. Il pubblico in questo modo potrà assistere, grazie alle proiezioni sullo schermo, alla liturgia pubblica, costruita ad hoc dai sacerdoti della chiesa laica della informazione televisiva, ma anche potrà assistere alla lacerazione dell’anima dei due giovani rapinatori vittime di un sistema che strappa solo il peggio dagli innocenti. Un pugno nello stomaco insomma.

LO SPETTACOLO Gli interpreti dello spettacolo sono tutti giovani attori emergenti, Noemi Medas, Roberto Pettinau, Alessandro Pani, Piarpaolo Congiu, così come quelli nel video, Agnese Fois, Filippo Salaris, Jo Perrino, Mauro Sollai, Lisa Zedde, Stefano Curgiolu.

Le musiche sono di Filippo Medas, le Immagini di Antonio Cauterucci, le fotografie di scena di Paolo Medas. Testo e regia di Gianluca Medas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.