Tecnocasa. Immobiliare Spagna: il prezzo delle case sale +11,15%

Nel mese di febbraio 2018, durante la Conferenza Stampa tenuta a Madrid, l’Ufficio Studi Tecnocasa Spagna, in collaborazione con l’Università Pompeu Fabra (UPF) di Barcellona, ha presentato in anteprima il XXVI Osservatorio sul mercato immobiliare della penisola iberica relativo al secondo semestre 2017.

SpagnaLe analisi si basano sulle compravendite effettuate attraverso le agenzie Tecnocasa e Tecnorete spagnole. Nel 2017 le reti immobiliari della penisola iberica hanno intermediato oltre 10 mila compravendite, con un a crescita del 18,48% rispetto al 2016.

 

Nel secondo semestre 2017 il prezzo della tipologia medio-usata in Spagna è aumentato dell’11,15%, mentre a Barcellona e Madrid, come è successo nei precedenti semestri, le quotazioni crescono di più rispetto alla media nazionale: rispettivamente +12,44% e 12,93%. A Barcellona il prezzo del medio usato si attesta a 2.893 € al mq, mentre a Madrid è 2.070 € al mq.

 

In tutta la Nazione si registra anche un incremento dei canoni medi di locazione del 12,74% rispetto al 2016. Per la prima volta da quando è iniziata la ripresa del mercato immobiliare spagnolo, si registra un aumento dei valori più accentuato a Madrid che a Barcellona. Questo perché, nell’ultimo trimestre del 2017, le quotazioni a Barcellona sono diminuite dell’1,34%.

 

Secondo Lázaro Cubero, Direttore del Dipartimento di Analisi Spagnolo di Tecnocasa “se le dinamiche del mercato della città continueranno ad essere quelle dell’ultimo trimestre 2017, nella prima metà del 2018 le quotazioni si stabilizzeranno, interrompendo così l’intensa crescita avuta nei mesi precedenti”.

A Barcellona si registra anche un calo degli acquisti da parte degli investitori che passano dal 37,4% dell’ultimo trimestre 2017 al 27,3% registrato a dicembre 2017. Nel secondo semestre del 2017 cala anche la percentuale di acquisti in contanti (-43%).

Al contrario a Madrid la percentuale di investitori è aumentata e si attesta al 36,5%.

Nel resto della nazione la percentuale degli acquisti di questo tipo è del 28,82% e il rendimento annuo lordo medio è del 7%. La percentuale aumenta a Madrid (7,26%) e diminuisce a Barcellona (5,6%).

 

Cubero osserva che “si consolida una fase di mercato nella quale i proprietari possono recuperare parte del valore immobiliare perso durante la crisi, tuttavia è importante analizzare bene il mercato prima dell’acquisto, perché le aspettative dei venditori talvolta portano a situazioni di sopravvalutazione del prezzo di vendita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.