Santa Teresa Gallura. Taekwondo, tre esponenti teresini cinture nere

Matteo Razzu, Giovanni e Samantha Sturma hanno ottenuto l’ambita cintura nera di taekwondo a Nuraxinieddu

Si sono svolti domenica 28 gennaio 2018, a Nuraxinieddu, gli esami per cintura nera di taekwondo. Ad ospitare la manifestazione l’Istituto Agrario, per l’occasione gremito di spettatori: genitori, parenti e amici dei circa 100 atleti, emozionati e alquanto tesi, iscritti ad una prova piuttosto severa.

Alla sessione di esame hanno partecipato anche due atleti e un’atleta di Santa Teresa Gallura: Giovanni e Samantha Sturma (padre e figlia) e Matteo Razzu, quest’ultimo, tra l’altro, vice campione italiano 2017 nella categoria junior.

 

Anna Sturma

I tre esponenti teresini hanno superato a pieni voti l’esame, conseguendo così il diritto di indossare la cintura nera. Tutti e tre, al cospetto della commissione, hanno dimostrato grande preparazione e tanta bravura, eseguendo tutte le prove in modo impeccabile, da perfetti campioni, ottenendo così una meritata promozione.Se per Giovanni Sturma, 38 anni, la cintura nera nella categoria Master 1, rappresenta un ambito traguardo dopo anni di sacrifici, per la figlia Samantha e per Matteo Razzu, appena 16enni, costituisce il coronamento di un’aspirazione “inseguita” fin da piccoli, costellata da determinazione, rinunce e tanta passione.

Il conseguimento della cintura nera ha comportato per tutti e tre rinunce e sacrifici considerevoli tre volte la settimana (martedì, giovedì e sabato), dovendosi recare, per gli allenamenti, a Palau, dove, appunta, nella palestra dell’Istituto per geometri/ragionieri ha sede la scuola di taekwondo “ADS Palau” della maestra Marina Fara di Olbia, 6° dan.

Il fatto che ben 4 atleti (compresa anche una giovane di Palau) abbiano ottenuto il riconoscimento della cintura nera, denota che la maestra Fara, nel corso degli anni, ha lavorato con scrupolo e serietà durante le ore d’insegnamento, infondendo in tutti gli atleti, da una parte lo spirito agonistico e, dall’altra, il rispetto reciproco., perché lo sport è anche momento di confronto e di solidarietà

Intanto, domenica prossima Matteo Razzu e Anna Sturma (10 anni, altra figlia di Giovanni Surma) parteciperanno a Busto Arsizio (VA) ad un torneo interregionale. Nel mese di marzo, infine, Matteo Razzu prenderà parte ai prossimi campionati italiani di combattimento che si svolgeranno ad Olbia nei giorni 2,3,4 marzo PalAltoGusto di Olbia.

Taekwondo
La Maestra Marina Fara (al centro) con le 4 cinture nere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.