Cagliari. L’Unione dei Comuni Barbagia ricevuta dai tecnici dell’Assessorato all’Ambiente

Ieri mattina, giovedì 16 novembre, l’Unione dei Comuni Barbagia (composta dai Comuni di Oniferi, Sarule, Olzai, Ollolai, Lodine, Gavoi, Ovodda e Tiana) è stata ricevuta a Cagliari dai tecnici dell’Assessorato all’Ambiente.

Gli otto paesi montani avevano chiesto un confronto con i vertici regionali in modo da rendere operativo il piano neve che la stessa Unione ha ideato, ponendo le basi di una mutuo soccorso e cooperazione territoriale tra Municipi nel caso di precipitazioni nevose.

Un piano che, in pieno accordo con quanto sostenuto dagli uffici regionali, ha bisogno di essere attuato con la piena collaborazione di tutti gli enti che hanno sede operativa a Cagliari secondo il principio della sussidiarietà. “Infatti stamattina le nostre richieste sono state di coordinare i piani locali con quelli regionali – spiega Efisio Arbau, presidente dell’Unione Comuni Barbagia –, con mezzi e personale messi a disposizione delle comunità locali; fornire mezzi adeguati non presenti nel territorio, aggiuntivi rispetto a quelli già in dotazione; nonché risorse finanziarie per affrontare con maggiore efficacia le emergenze”.

Da parte sua l’Unione ha assunto l’impegno di concordare con la Regione l’approvazione dei piani di protezione civile a livello di ogni singolo Municipio come richiesto dal capo della protezione civile Graziano Nudda, e di continuare a mettere in campo mezzi, personale e risorse locali, come da impegni consolidati negli anni.

La novità è il coordinamento di tutte le forze in campo che a parere dei sindaci intervenuti è la risposta migliore e meno costosa per affrontare le emergenze. “Il nostro piano si basa infatti sul coinvolgimento di tutte le associazioni che operano localmente e dei barracelli – conclude Arbau – in modo da garantire una copertura omogenea nel vasto territorio riunito sotto l’Unione. Una collaborazione che però ha bisogno del sostegno fattivo della Regione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.