Lai (PD) presenta l’emendamento di riforma delle agenzie fiscali

“Grazie a una struttura più flessibile rispetto al passato, grazie a una maggiore autonomia, le agenzie fiscali, nel momento in cui l’emendamento che ho presentato si trasformasse in norma, diventeranno lo strumento ideale per un fisco sempre più moderno e collaborativo con i contribuenti”. Lo dichiara il senatore dem Silvio Lai, relatore del dl fiscale.

“L’obiettivo principale – spiega Lai – è quello di garantire una concreta responsabilizzazione delle agenzie. Sarà inoltre possibile un più forte incremento spontaneo degli obblighi tributarie e, allo stesso tempo, un più serrato contrasto agli illeciti. Proprio per favorire questi scopi, la durata dell’incarico del direttore si amplia a cinque anni, ma con la possibilità di revoca se per due anni consecutivi non si raggiungono gli obiettivi prefissati. Le risorse per finanziare questa riforma sono legate a quote percentuali su specifiche imposte e tasse. Per i dipendenti si applicherà il contratto pubblico – conclude il senatore dem – con deroghe per l’assunzione di lavoratori e dirigenti specializzati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.