Grande successo per il Trekking urbano a Tempio. Centinaia di persone in Cattedrale per “una notte a San Pietro”

Il trekking Urbano 2017 di Tempio Pausania, inserito nell’omonima iniziativa nazionale capitanata dal comune di Pisa, ha registrato una grande partecipazione di pubblico nonostante il tempo incerto e qualche momento di pioggia.

L’associazione Gallura da Valorizzare incaricata dal Comune di Tempio di coordinare la passeggiata, ha pianificato un tragitto che ha permesso ai tanti visitatori di conoscere storie e curiosità del centro storico Gallurese, ripercorrendo parte della storia della Gallura.

Con la guida del Prof. Luigi Agus e dell’archeologa Angela Antona, a partire dalle 16 il percorso si è snodato tra i vicoli granitici del centro storico raggiungendo le chiesette del Purgatorio, del Pilar, di San Francesco, di Sant’Antonio e il vecchio convento degli Scolopi.

Coninvolto e partecipe il numeroso pubblico che ha seguito con attenzione le spiegazioni del prof. Agus, uno dei massimi esperi di storia dell’arte in Sardegna. Sono emersi gli aspetti storici ed inediti dei luoghi che hanno affascinato e fatto emergere la grande potenzialità dei centri galluresi, attrattori turistici se inseriti in un circuito storico museale e urbano.

Il Trekking Urbano si è concluso nella Cattedrale di San Pietro apostolo, con la presentazione del volume dedicato alla Cattedrale stessa, ad opera del prof. Agus, alla presenza di Mons. Sebastiano Sanguinetti Vescovo della Diocesi di Tempio Ampurias, del parroco don Antonio Tamponi e di un folto pubblico. Un racconto appassionato che ha ripercorso le origini della Cattedrale e le sue varie fasi architettoniche.

Un luogo ricco di tante opere d’arte che sono state illustrate con dovizia di particolari, frutto di una ricerca storica approfondita alla quale il prof. Agus ha dedicato diversi mesi di studio. Un lavoro importante grazie al quale per la prima volta è stata realizzata un’opera monografica interamente dedicata alla Cattedrale. Il volume edito dall’Istituto Giulio Cossu e fortemente voluto da Gallura da Valorizzare, è il primo libro di una collana scientifica che l’associazione culturale presieduta da Fabrizio Carta, intende portare avanti per promuovere il territorio.

La giornata di ieri ha visto la collaborazione della classe ’73 che ha curato l’animazione per i bambini e la cena, e di Color Art dell’ing. Manuel Marotto a cui è stato affidato l’allestimento del centro storico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.