L’Onorevole Pietro Cocco (PD): “È necessario che ognuno dia il proprio contributo”

”Invito il Partito dei Sardi ad abbassare i toni dello scontro all’interno della maggioranza su argomenti sui quali non hanno l’esclusiva perché sono patrimonio di tutto il Centrosinistra ”. 
Siamo tutti d’accordo sul fatto che la cifra annuale di partecipazione trattenuta dallo Stato alla Sardegna è eccessiva ma se è vero che la nostra Regione non può più sopportare il peso di trattenute di questa entità, è altrettanto vero che il tavolo della trattativa è sempre aperto a Roma nella massima trasparenza e si sta avviando un percorso condiviso di ridimensionamento per un problema che dura da tanto tempo.

Noi partecipiamo annualmente con 684 milioni di euro, una cifra che non da oggi riteniamo eccessiva ed è su questo che il Presidente Pigliaru ha riavviato le trattative su mandato ricevuto dal Consiglio per rivendicare con maggiore forza i nostri diritti.

Va anche ricordato che il nostro rapporto con il Governo in questi ultimi anni di leale collaborazione ha prodotto i suoi effetti:
Ci sono stati una serie di risultati che il Partito dei sardi omette di dichiarare o fa finta di non conoscere e mi riferisco al fatto che col Governo Renzi siamo riusciti a strappare la chiusura delle Norme di Attuazione dello Statuto, a farci dare 900 milioni di euro di arretrati e 150 milioni di euro in più di entrate certe per ogni anno.
Inoltre non va scordato, perché non è un dettaglio,” il Patto per la Sardegna” che ha significato per la nostra Isola ricevere 3 miliardi di Euro.

“Credo pertanto che in questo momento sia utile e necessario che ognuno dia il proprio contributo evitando fughe in avanti che dividono e non contribuiscono a risolvere i problemi. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.