Porto Torres. Previsto il potenziamento del servizio di scuolabus comunale

Per garantire il diritto allo studio degli alunni che abitano nella periferia e nell’agro cittadino di Porto Torres sarà potenziato il servizio di scuolabus comunale. L’implementazione avverrà con la procedura di affidamento del servizio integrativo di trasporto scolastico, lanciata oggi su “Sardegna Cat”, il mercato elettronico della Regione Sardegna.

«Con il personale ancora in forza al Comune, che ringraziamo per aver garantito quanto più possibile la propria presenza, stiamo riuscendo a coprire la linea – sottolinea l’Assessora alla Pubblica Istruzione, Alessandra Vetranoma non è più rinviabile l’attivazione di un servizio di supporto, anche per consentire agli alunni di arrivare puntuali a scuola. Sono solamente due, infatti, gli autisti comunali dello scuolabus che in questo momento possono essere operativi: perciò, in caso di indisponibilità improvvisa di uno dei due dipendenti, il servizio rischierebbe di rimanere scoperto o coperto solo in parte. Anche il Consiglio comunale ha dato il proprio benestare all’implementazione, ben comprendendo la necessità di potenziare un’attività indispensabile per chi frequenta le nostre scuole pur abitando in località periferiche o fuori città».

Per i residenti è previsto il pagamento di un contributo annuale di 20 euro se l’Isee familiare supera i 2.800 euro, per i non residenti di 50 euro. I titolari della Legge 104, sia residenti che non residenti, non dovranno corrispondere nessun pagamento. «Il servizio ha dei costi irrisori – aggiunge l’Assessorae con il bando, inoltre, potremo fornirlo anche agli studenti disabili, ai quali da sette anni viene data assistenza grazie al profondo impegno dei volontari di associazioni aderenti alla Consulta», aggiunge l’Assessora.

Sono state invitate a partecipare al bando tutte le aziende del settore già iscritte a Sardegna Cat: l’avviso dell’utilizzo del mercato elettronico per la procedura di affidamento era stato pubblicato la scorsa settimana nella home page del sito del Comune. Il capitolato d’appalto prevede che l’azienda aggiudicataria metta a disposizione un mezzo di almeno 28 posti, adatto anche al trasporto disabili, con spese per il personale a proprio carico, comprese quelle ordinarie e di manutenzione del bus. In caso di problemi meccanici dovrà essere inserito in servizio un mezzo sostitutivo.

Un autobus di questo tipo consentirà di far viaggiare insieme i minori, riducendo i tempi del trasporto e consentendo agli studenti di arrivare con puntualità presso i rispettivi istituti scolastici. Sono previsti nel capitolato anche trenta servizi di trasporto per uscite didattiche e manifestazioni all’interno del territorio provinciale entro un raggio di 35 chilometri dal Comune di Porto Torres.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.