Porto Torres. Pratiche in corso per gli alloggi comunali a canone moderato

«Le pratiche relative ai 49 alloggi comunali a canone moderato non si sono ancora concluse. La situazione è delicata e faccio un appello ai consiglieri comunali e alle diverse parti politiche: è un momento in cui è necessaria la massima cautela e responsabilità».

È il commento del sindaco di Porto Torres Sean Wheeler, che ieri pomeriggio è intervenuto in consiglio comunale per spiegare all’aula e ai cittadini a che punto si trova l’iter per la consegna degli alloggi a canone moderato.

«La situazione non è semplice e posso assicurare che stiamo lavorando ogni giorno per dare risposte alle esigenze dei nostri concittadini – spiega il sindaco – ci sono stati dei problemi nella protocollazione delle domande. Problemi che gli uffici hanno rilevato solo in seguito ad alcune segnalazioni per le quali noi abbiamo chiesto la massima sollecitudine nelle verifiche di controllo. Tutte le procedure sono di competenza della struttura e non della parte politica, si tratta di un atto gestionale. Inoltre, la procedura è sotto la lente di ingrandimento della Guardia di Finanza che sta eseguendo delle verifiche».

«Per noi si tratta di una questione importante e mi preme farlo sapere a tutte le famiglie in difficoltà, ma anche alle diverse parti politiche della città a cui rivolgo un appello. Chiedo a tutti i consiglieri di trattare l’argomento con la giusta sensibilità e di trasferire all’esterno le corrette informazioni».

«Infine – conclude il sindaco – abbiamo chiesto uno sforzo alla struttura comunale, e in particolare ai dirigenti, affinché in merito al bando e alla graduatoria si trovi una soluzione all’insegna della trasparenza, ma nel più breve tempo possibile. Contemporaneamente, l’ufficio tecnico sta lavorando a pieno regime per concludere i lavori delle residenze di via Falcone e Borsellino. Il progetto, infatti, era incompleto perché non erano stati computati né previste le opere di urbanizzazione del proseguimento di via della Cultura, gli accatastamenti, le certificazioni energetiche e gli allacci. Inoltre sono stati utilizzati ribassi e somme a disposizione dell’amministrazione per opere di completamento esterne quali illuminazione e altre opere accessorie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.