Cagliari. Inizia oggi il Karel Music Expo, il “festival delle culture resistenti”

Seconda serata, oggi (venerdì 6 ottobre) a Cagliari, per il Karel Music Expo, il “festival delle culture resistenti” organizzato dalla cooperativa Vox Day, quest’anno alla sua edizione numero undici. Serata carica di musica nei due spazi del quartiere Marina dove la manifestazione fa base per la prima volta, dopo il “trasloco” dalla tradizionale sede di Castello.

Si comincia all’Hostel Marina, l’antico edificio trasformato in moderna struttura ricettiva, in cima alle scalette di piazza San Sepolcro, che ospita gli appuntamenti in “prime time”. Tutti sardi i protagonisti delle tre proposte di scena a partire dalle 19.45 con ingresso gratuito. Aprono la serie i cagliaritani Madame Curie, gruppo “dream-pop” fondato da Fabio Desogus (tastiere) e Angelo Argiolas (basso), già in attività con diverse band (Old Sparky, Nox, End), insieme a Lorena Carta (voce) e Manuel Deiana, chitarrista proveniente dal mondo del jazz e della classica: un progetto in cui confluiscono le diverse esperienze che hanno segnato il percorso di ciascuno dei musicisti e da poco approdato alla pubblicazione del primo album, di cui proporranno un saggio in anteprima in questa loro esibizione al Karel Music Expo.

Nel secondo set riflettori puntati su Igor Lampis: chitarrista e membro fondatore della band Punkillonis, cinque anni fa ha intrapreso un percorso parallelo da solista, come necessità rivolta soprattutto ad accompagnare con musica e canto la sua attività di autore di romanzi, racconti e poesie durante i reading di presentazione. Da quel momento in poi non ha smesso di imbracciare la chitarra acustica vestendo anche i panni di cantautore e traendo spunto dai grandi nomi del passato che ha sempre apprezzato. Lo accompagnano in questo impegno al Karel Music Expo, Panky Alma Stram (cajon e cori), Fabio “Goblin” Perria (basso) e Max Viani (violino).

Voce e chitarra in mano, chiude il trittico Herbert Stencil, nome d’arte che Francesco Frau si è dato come omaggio al personaggio nato dalla penna dello scrittore Thomas Pynchon. Lo scorso febbraio, il cantautore sassarese (classe 1977) ha firmato il suo secondo disco, “2017”: un concept album di trentadue minuti composto di otto tracce inedite, un lavoro totalmente autobiografico che si propone fin da subito frenetico nel cambio di registro all’interno delle canzoni, in linea con il carattere irriverente e l’energia fuori dalle righe che contraddistinguono il suo artefice.

“Aperitivo cinematografico”, sempre all’Hostel Marina, a partire dalle 21, con una selezione di corti proposta dallo Skepto International Film Festival, l’annuale rassegna cagliaritana che coinvolge filmmaker indipendenti di tutto il mondo, e che rinnova per il terzo anno consecutivo la sua collaborazione con il Karel Music Expo. In visione “Daughter” dell’iraniano Mehrdad Hasani, “Waiting For” dell’italiano Matteo Pianezzi, mentre arrivano dalle Filippine “Maria” di Jaime Habac Jr., e dall’Afghanistan “Mary Mother” di Sadam Wahidi. Quattro corti in sintonia con il tema di questa edizione del Karel Music Expo intitolata “In n0me della madre”.

Come prevede la formula del festival, per la seconda parte della serata, con inizio alle 22 e ingresso a pagamento, microfoni e riflettori si trasferiscono dall’Hostel Marina al vicinissimo Auditorium Comunale in piazzetta Dettori. Tre, anche in questo caso, le proposte in scaletta. Apre SARRAM, ovvero Valerio Marras, musicista proveniente da Nuoro, già in attività con Thank U For Smoking, Charun e Spheres. Lo scorso febbraio è uscito il suo primo album, “A Bolu, in C”, composto da una suite di trentasette minuti in cui il suono di chitarra viene miscelato attraverso effetti e loop, improvvisando a tratti un percorso armonico che si muove attraverso l’esplorazione di diverse scale, e circondando l’ascoltatore di un paesaggio sonoro ora elettrico, ora etereo e riflessivo oppure nervoso e rapido.

Arrivano invece da Sassari gli Apollo Beat, band nata nel 2012 con l’intento di riproporre il sound delle colonne sonore dei film degli anni Settanta. Il filo conduttore della musica di Giuseppe Bulla (voce e chitarra), Diego Ganga (basso), Paolo Pieraccini (tastiere), Salvatore Coinu (batteria) e Diego Moretti (percussioni) è il groove che lega brani tipici della blaxploitation americana a sonorizzazioni televisive cariche di funk poliziottesco all’italiana, fino a sconfinare nel sound che identificava le fumose atmosfere dei film hard dell’epoca.

Decisamente altre sonorità nel terzo e ultimo atto della serata, e tra i più attesi di tutto il festival: protagonisti gli Elektro Guzzi, trio di casa a Vienna e composto da Bernhard Hammer (chitarra), Jakob Schneidewind (basso) e Bernhard Breuer (batteria). Attivi dal 2004, sembrano una normale rock band, ma la loro è musica techno suonata dal vivo con strumenti veri e propri, senza l’ausilio di computer o macchine elettroniche, loop o overdub; techno analogica, insomma, una riuscita e originale formula in evoluzione progressiva.

I biglietti per la serata all’Auditorium Comunale si possono acquistare in prevendita a 13 euro su Vivaticket (www.vivaticket.it), al Box Office in viale Regina Margherita, 43 (tel. 070 65 74 28), all’Hostel Marina e, previo appuntamento, nella sede di Vox Day a Selargius (in via Gramsci, 2c; tel. 070 84 03 45). Se comprato invece al botteghino, il biglietto costa 17 euro.

Tra le varie iniziative che fanno da pendant al Karel Music Expo, quest’anno ci sono le visite guidate nei quartieri storici di Cagliari, a cura dell’Associazione I Love Sardinia: domani pomeriggio (venerdì 6), alle 16 si andrà alla scoperta del quartiere di Villanova; il costo del tour è di cinque euro; per informazioni e prenotazioni: 070840345, info@voxday.com.

Non solo Cagliari per il Karel Music Expo: il festival replica infatti alcuni dei suoi appuntamenti in altri centri dell’isola. Così, reduce dal concerto della sera prima all’Auditorium di Cagliari, domani sera (venerdì 6) al Chili Pepper di Villamassargia (in piazza Fratelli Cervi), a partire dalle 22, è di scena Daniele Tarchiani, il cantante degli Anhima (ex Dharma), gruppo rock fiorentino in attività dai primi anni Novanta, affiancato dal chitarrista cagliaritano Gianluca Galletti e con il poeta e scrittore Gianluca Baggio.

* * *
VOX DAY
tel.070 84 03 45; fax 070 84 76 668
mob. 348 41 41 544
E-mail: voxdaycagliari@hotmail.com
www.voxday.com
facebook.com/voxdayitaly

Programma

Giovedì 5 ottobre
H. 19.00
P.za SAN SEPOLCRO [ingresso gratuito]
Cumbia Minimal Orchestra – Una produzione originale con DAVIDE TOFFOLO e gli studenti del Conservatorio di Cagliari

H. 20.00
HOSTEL MARINA – Sala Verde [ingresso gratuito]
h 20.00 Eliana Melis
h 20.25 Angela Colombino
h 20.50 Tiki Black

H. 21.15
HOSTEL MARINA – Sala Verde [ingresso gratuito]
Proiezione del cortometraggio “Madri in terra straniera” prodotto dall’Associazione Inmediazione

H. 21.50 [apertura porte h 21.20]
PICCOLO AUDITORIUM [ingresso a pagamento]
h 21.50 Daniele Tarchiani e Gianluca Baggio
h 22.20 Nicolò Carnesi
h 23.10 MATT ELLIOTT

Venerdì 6 ottobre
H. 19.45
HOSTEL MARINA – Sala Verde [ingresso gratuito]
h 19.45 Madame Curie
h 20.15 Igor Lampis
h 20.45 Herbert Stencil

H. 21.00
HOSTEL MARINA – Sala Rossa [ingresso gratuito]
Aperitivo cinematografico a cura di SKEPTO FILM FEST

H. 22.00 [apertura porte 21.30]
PICCOLO AUDITORIUM [ingresso a pagamento]
h 22.00 S A R R A M
h 22.30 Apollo Beat
h 23.10 ELEKTRO GUZZI

Sabato 7 ottobre
H. 20.00
HOSTEL MARINA [ingresso gratuito]
h 20.00 Hindu [Sala Verde]
h 20.20 La pioggia [Sala Rossa]
h 20.40 Maurizio Chi [Sala Verde]
h 21.00 Cortex [Sala Rossa]

H. 21.45 [apertura porte h 21.00]
PICCOLO AUDITORIUM [ingresso a pagamento]
h 21.45 Giulia Villari
h 22.20 Giorgieness
h 23.20 MARA REDEGHIERI

Domenica 8 ottobre
“DiversaMente DisUguali”
Giornata di sensibilizzazione sulle persone con autismo e sul “dopo di noi” in collaborazione con l’associazione Diversamente Onlus

AUDITORIUM COMUNALE
H 11.00: Mamme raccontano – L’autismo di tutti i giorni tra aneddoti, sessualità, emarginazione e visioni di inclusione
Intervengono:
Marcellina Spiga (vice presidente associazione Diversamente Onlus)
e madri e figli a testimonianza per Diversamente Onlus

H 12.00: Madri e autismo – “Dalla madre frigorifero alla madre consapevole”
Interviene:
Franca Sau (sociologa e psicologa della Comunicazione didattica e counseling logoterapico, docente esperto presso scuole medie per problematiche adolescenziali, consulente pedagogista a Cagliari presso il Centro “A.I.A.S.”, “Centro Down” e Provveditorato

Pausa Pranzo

Ingresso ai lavori pomeridiani: 5 Euro

H 17.00: In alto mare
Proiezione del docu-film ominimo prodotto da Diversamente Onlus con Marraiafura e inMediAzione.
Introduce:
Pierangelo Cappai (Presidente Diversamente Onlus)

H. 18.30 All’ombra della pensilina – L’autismo, la poesia e la musica
Charme de Caroline con Rossella Faa, Nicola di Bànari e Claudia Crabuzza live per un concerto-incontro ispirato al libro di Alessandro Muroni “All’Ombra della Pensilina” (Arkadia Editore)

Venerdì 10 novembre
H 21.30 Teatro Massimo
GIOBBE COVATTA E MARIO TOZZI – L’evoluzione arranca

Venerdì 8 dicembre
H 21.00 Auditorium del Conservatorio
SERENA DANDINI – Serendipity – Memorie di una Donna Difettosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.