CAMPAGNA NAZIONALE PER LA SOVRANITA’ ALIMENTARE

È possibile fare qualcosa di utile sia per il nostro Paese che per le altre popolazioni meno fortunate? Adesso sì, grazie alla Campagna “Abbiamo riso per una cosa seria – La fame si vince in famiglia”: il 16 e 17 maggio in 1000 postazioni nelle principali piazze e parrocchie d’Italia, mercati e centri commerciali, scuole e atenei, circa 4000 volontari distribuiranno pacchi di riso italiano Arborio prodotto dai soci Coldiretti a fronte di una donazione per il Sud del mondo. Un modo per sostenere i piccoli produttori italiani, acquistando da loro il riso distribuito, ma anche per garantire i diritti a chi è meno fortunato, destinando il ricavato a progetti di solidarietà. 

Anche i volontari CISV Sardegna hanno scelto di aderire all’iniziativa, promossa dalla federazione nazionale Focsiv con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole e il beneplacito di Papa Francesco.

Il 16 e 17 maggio a Sassari, presso la Parrocchia S. Paolo Apostolo (sab. h 18.30; dom. h 10, 11.15, 18.30) e nella giornata di sabato 16 maggio presso l’Emiciclo Garibaldi Mercato Campagna Amica (h 9-13) CISV regalerà un pacco di riso da 1 kg a chiunque farà un’offerta minima di 5€, destinati a un progetto di accoglienza per le donne rifugiate.

L’associazione dà accoglienza ogni anno a circa 20 persone presso case comunitarie e famiglie di cittadini: si tratta di donne rifugiate, alcune madri con minore a carico, provenienti da situazioni di persecuzione, violenza o guerra nei Paesi d’origine e che si trovano in Italia come richiedenti asilo e/o titolari di protezione internazionale. Il progetto offre un sostegno temporaneo a livello abitativo, accompagnando le donne verso la piena autonomia (salute-casa-lavoro) e favorendone l’inclusione sociale.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.