Sassari. Ardisson (AFI): «Incendio al campo rom di Piandanna pone seri problemi di sicurezza»

«Se da una parte ci sentiamo sollevati dal fatto che nessuno si sia fatto male, dall’altra preoccupa che nel campo rom di Piandanna vi siano continuamente incendi. Alla luce di questo vien da chiedersi se quanto avvenuto giovedì notte sia un fatto accidentale o vi sia una regia ben precisa che mira ad avere una casa popolare prevaricando i cittadini sassaresi che da anni sono in graduatoria».
E’ il commento di Francesco Ardisson, segretario provinciale di Alternativa Futura per l’Italia.«Dalla stampa abbiamo appreso che i vigili del fuoco hanno lavorato per ore – prosegue il dirigente provinciale dell’AFI -, mentre non sappiamo la reale entità del danno. L’incendio è stato vasto e non viene dato a sapere se è andato a fuoco qualcosa di tossico che potrebbe contribuire all’inquinamento dell’area spesso interessata da roghi di cavi e gomme».
«Tuttavia – conclude Ardisson -, chiedo al sindaco di dire pubblicamente chi pagherà la bonifica della zona, quali soluzioni intende attuare per i rom trasferiti e se ritiene opportuno assegnar loro una casa popolare prima dei sassaresi che da anni l’attendono».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.