Cagliari. Arrestato dalla Guardia di Finanza “corriere ovulatore”spagnolo. Aveva 1,9 chili di hashish nello stomaco

Continua senza sosta l’impegno delle fiamme gialle nella lotta contro il traffico di sostanze stupefacenti, finalizzato – attraverso le operazioni di sequestro e l’arresto dei responsabili – ad arginare e reprimere il fenomeno, contribuendo in tal modo alla generale salvaguardia della vita umana nostra e dei nostri figli.Questa volta, nell’ambito dei dispositivi di vigilanza istituiti all’interno degli spazi doganali dell’aeroporto di Cagliari-Elmas, i finanzieri del comando provinciale hanno portato a termine un’altra operazione di servizio culminata con l’arresto di un corriere della droga di nazionalita’ Spagnola, intercettato agli “arrivi” mentre trasportava, all’interno del proprio corpo, 1,9 chili di hashish suddivisi in 185 ovuli, di circa 10 grammi l’uno, ingeriti prima di affrontare il viaggio.
Appena sbarcato da un volo Roma-Fiumicino a sua volta proveniente da Casablanca (Marocco), il cittadino iberico, R.P.R., 50 anni, di Lebrija (Siviglia), e’ stato sottoposto a controllo, presso i varchi doganali, dai militari delle fiamme gialle, insospettiti dal comportamento anomalo dello stesso e dai segni tipici di coloro che ingeriscono sostanze stupefacenti, come l’alterazione delle facoltà percettive.
Accompagnato presso il policlinico universitario di Monserrato, i successivi esami radiodiagnostici hanno consentito di appurare la presenza, nell’addome del corriere, di 185 ovuli contenenti quasi 2 chili di sostanza, accertata essere hashish di purissima qualità, confezionata in ovuli e precedentemente ingerita dal “corriere ovulatore”.
La sostanza illecita, proveniente dal Marocco, paese tra i principali produttori di cannabis in tutto il mondo, e’ stata posta sotto sequestro. la stessa era destinata ad essere immessa sul mercato cagliaritano, ove avrebbe fruttato un guadagno di oltre 20.000 euro.
L’uomo, gia’ noto alle forze di polizia spagnole per i reati di detenzione di sostanze stupefacenti, e’ stato arrestato e condotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.