CENTRODESTRA E CENTROSINISTRA: LISTE QUASI DEFINITE

Il Centrodestra e il centrosinistra sono giunti alla fase finale nella chiusura delle rispettive liste. Le due scacchiere non sono ancora complete. Manca qualche tassello per chiudere il cerchio, ma è solo questione di giorno. Nell’uno e nell’altro schieramento, infatti, ci sono in ballottaggio alcuni nomi. Proprio per questo motivo, sui due fronti continuano le consultazioni per la scelta definitiva dei sedici candidati.
Si stanno approfondendo le analisi per verificare chi, tra le persone in lista d’attesa, ha maggiori potenzialità di consenso tra il corpo elettorale. Nel giro di qualche giorno, tuttavia, tutto sarà definito e, a quel punto, scatteranno le “scintille” della campagna elettorale, che, sicuramente, questa volta sarà alquanto pepata, eccitante e senza esclusione di colpi.Non vi è dubbio che fino a maggio ne sentiremo di cotte e di crude, con candidati in giro non solo in paese e nelle frazioni, ma anche negli stazzi. Sarà, la loro, una corsa affannosa non solo alla ricerca dei voti per fare vincere la lista di appartenenza, bensì anche per assicurarsi un seggio in Consiglio comunale. Non si parla più di terza lista. L’idea, al momento, pare definitivamente tramontata e, quindi, la contesa per amministrare il paese nel prossimo quinquennio, è una questione tra centrodestra e centrosinistra. Non è da escludere, però, che all’ultimo momento scenda in campo una qualsiasi componente, giusto in tempo per scompaginare i piani dei due attuali concorrenti.
Contrariamente alle previsioni iniziali, le “trasmigrazioni” da annoverare sono solo due: Pier Paolo Asara e Angelo Murineddu.
A guidare la lista del centrosinistra sarà l’attuale sindaco, STEFANO PISCIOTTU. Sono diverse le riconferme di consiglieri uscenti. A rappresentare Porto Pozzo e San Pasquale anche in questa tornata elettorale saranno DIEGO MANNONI e da IGNAZIO MANNONI. Sicure anche le riconferma di LILIANA SCANO, TIZIANA CIROTTO, GIAN PAOLA ONANO, ANTONELLA OCCHIONI E GIAN BATTISTA MANDUCO. Le nuove entry dovrebbero essere PIERINO PIRODDA a rappresentare Ruoni, ALBERTO GIANNONI, STEFANIA TARAS e PIER PAOLO ASARA. Sono cinque le caselle che restano da occupare. Due sono destinate ai giovani, con Andrea Ogno, figlio di Gianni, dipendente comunale, sicuro candidato. Le altre tre restano ancora da assegnare, ma non sarà difficile occuparle poiché, tra i dirigenti del Pd, non manca una corposa rosa di nomi. Tra i consiglieri uscenti hanno rinunciato alla candidatura il dott. Francesco Nieddu e Tonino Impagiazzo che, alle scorse elezioni, alla lista “Lungoni Adesso” avevano portato in dote un consistente numero di voti.
Anche la lista del centrodestra è in fase di chiusura. A capeggiarla sarà ANGELA ANTONA. L’unico riconfermato dei consiglieri uscenti è MAURIZIO MUNTONI. Saranno candidati anche due ex consiglieri dell’amministrazione Bardanzellu: GIAN MARIO MANNONI, all’epoca vice sindaco, e di MARCO BO, delegato all’urbanistica. Sarà presente anche ANGELO MURINEDDU, ex assessore dell’Amministrazione Pisciottu. TONINO PRUNAS dovrebbe rappresentare San Pasquale e MARIOLINO RANEDDA Porto Pozzo. Per Ruoni si parla di MARCO PAGANO. A rappresentare il sesso femminile, oltre alla capolista, dovrebbero scendere in campo MARCELLA TAMPONI e ILARIA BATTINO. Della partita saranno anche ULISSE MURRU e PASQUALINO NICOLAI. Sembra incerta, invece, la presenza di DARIO GIAGONI, costretto a rinunciare per motivi di lavoro. Della partita dovrebbe far parte anche un esponente del Partito Sardo d’Azione: in lizza PAOLO FANARI O EMIDIO FAGNANO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.