Tre liste alle elezioni amministrative di maggio?

Sarà vero che alle prossime elezioni amministrative si sta prospettando la nascita di una terza lista, in contrapposizione a quelle del centrosinistra e del centrodestra? Notizia infondata o fatta circolare di proposito per generare un po’ di spauracchio e scompaginare i piani delle due maggiori forze politiche?
Si tratta di una bufala o di una notizia senza fondamento? Ancora non è trapelato nulla di ufficiale, ma c’è chi da per scontata la presenza di una terza lista alle elezioni amministrative del prossimo maggio. Al momento non è dato conoscere il nome dell’ispiratore o dei promotori dell’iniziativa è ancora top-secret, ma le grandi manovre in cerca di adesioni e di persone disposte a candidarsi, sono in corso. Tutto, naturalmente, dipenderà dagli umori degli interpellati.
Ovviamente non è neanche da escludere che, almeno per il momento, si sia di fronte ad un’azione di puro e semplice tatticismo, messa in atto da parte di qualcuno che ambiva ad una candidatura nella lista del centrodestra o del centrosinistra. Non essendo giunta la “chiamata” tanto attesa, ha pensato bene di mettere in atto una sorta di vendetta. Forse l’intento, visto da un altro punto di vista, è pure quello di creare una lista di “disturbo” per rompere le uova nel paniere agli antagonisti di sempre, centrodestra e centrosinistra.
Può anche darsi che la nascita della lista, alla fine, sia opera di chi non ha voluto raggiungere intese né a destra e tanto meno a sinistra, magari con il proposito di rompere certi schemi e puntare a compiere una scelta epocale per Santa Teresa. Qualora il proposito sia questo, non c’è da farsi illusione alcuna, sia per vincere la contesa elettorale, sia per eleggere almeno un proprio rappresentante in Consiglio Comunale, anche se le sorprese non sono mai da escludere.
Vero è che questa volta centrodestra e centrosinistra stanno agendo in maniera quasi “massonica”, considerato che né dall’una né dall’altra parte trapelano notizie su nomi, trattative, accordi e alleanze di vario genere. Nessuno vuole scoprire le carte prima del tempo. Sicuramente non lo fanno per ragioni di discrezionalità, ma semplicemente per non prestare il fianco all’avversario che potrebbe ricorrere ad una contromossa presentando candidature trasversali per spaccare l’elettorato nei diversi ambiti familiari. Insomma, questa volta nulla è lasciato al caso. Si agisce con la massima segretezza e dalle riunioni, che si stanno svolgendo a ritmo frenetico soprattutto la notte, non trapela nessuna indiscrezione.
Per il momento, di certo si sa che il capolista del centrosinistra sarà il sindaco uscente, Stefano Pisciottu. Per quanto concerne il centrodestra, fin dall’inizio il nome più gettonato è stato quello di Angela Antona. L’interessata, però, pare che abbia sciolto la riserva solo ieri l’altro. A questo punto che dire? Resta solo da attendere di conoscere la composizione delle due o tre liste, per capire, se non altro, le chance di vittoria di ciascuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.